GENE, BUONO COME IL PANE

In questi giorni che Gene Gnocchi pare essere diventato il bersaglio preferito di tanti opportunisti (per non dire altro) mi piace ricordare, e farvi sapere, del suo essere vero signore con le persone che lavorano. E’ l’unico “personaggio” che – fotografato più volte – ogni volta , a fine riprese (a casa sua o al Teatro di Fidenza) mi ha sempre detto: Armando, ho prenotato (e pagato) un tavolo al ristorante per te e il tuo assistente. Sarà che da giovane ho patito la fame, non posso non ricordarmene ……. Della sua comicità (molto originale e per me godibile ) non discuto ma della sua umanità Sì. Buon pane a tutti!

Rispondi