Unirsi. Per fare, e divertirsi!

“Buongiorno signor Rotoletti, mi scusi per l’ora (7,45). La chiamo dalla provincia di Bologna, vorrei comprare una copia del suo libro, “Scicli città felice”. Questa telefonata mi ha dato la sveglia lo scorso sabato, giorno di uscita del servizi su Io Donna (lo vedete qui sotto), e anche lo stimolo per fare qualche considerazione finale.

Alla luce del successo che il libro sta avendo (copie quasi esaurite, in vista una seconda edizione ) e del ritorno mediatico formidabile per la stessa Scicli, mi viene da pensare che nel nostro paese ci siano tante, tantissime realtà come questa, che avrebbero bisogno di essere raccontate e valorizzate, a tutto vantaggio dei territori, la cui bellezza e varietà sono la possibile ricchezza futura del nostro paese. È vero, produrre libri in questa fase economica risulta estremamente faticoso, ma se si uniscono le risorse si può fare.

Dopo l’esperienza di “Gente di Barbaresco”, questo è il secondo libro che produco coinvolgendo le realtà locali. La fiducia e il sostegno che mi accordano dopo che mi vedono lavorare sul campo con amore e serietà, sono la mia grande vittoria personale. Il mio obiettivo è anche il loro: promuovere i valori dell’inclusività e della comunità, l’unico modo, secondo me, per poter far fruire della bellezza più persone possibili.

Sono appena rientrato a Milano, concentrato su alcuni ritratti di personaggi che mi hanno appena commissionato, ma prestissimo rimetterò piede nei territori Siciliani, sulle pendici viticole dell’Etna, per realizzare il mio prossimo libro. A presto.

IO donna COVER IO ASSAPORO
IO donna COVER IO ASSAPORO
IO donna VIAGGIO_Pagina_1
IO donna VIAGGIO_Pagina_1
IO donna VIAGGIO_Pagina_2
IO donna VIAGGIO_Pagina_2
IO donna VIAGGIO_Pagina_3
IO donna VIAGGIO_Pagina_3

Rispondi